Rallentano i trasporti ferroviari anche in Romania.

Al fine di combattere la diffusione dell'infezione da Covid-19, le ferrovie rumene CFR Călători hanno adottato misure per sospendere temporaneamente alcuni servizi ferroviari per il periodo che va dal 20 marzo al 16 aprile 2020, con possibilità di estensione, ma senza pregiudicare la possibilità di mobilità dei passeggeri.

Al momento, CFR Călători non ha cancellato del tutto i collegamenti ma ha ridotto il numero di treni su determinate rotte, senza influire sulle esigenze di viaggio.

A seconda dell'evoluzione della situazione nei prossimi giorni, saranno prese ulteriori misure che in caso di necessità porteranno alla sospensione temporanea di altri convogli.

Nel frattempo la compagnia ha sospeso temporaneamente la circolazione dei treni che collegano il paese all’Ungheria e all’Austria anche in seguito alla decisione delle autorità ungheresi di chiudere i loro confini ai cittadini stranieri.

Martedì scorso CFR aveva sospeso il traffico ferroviario con la Bulgaria e la Moldova. Per coloro che avessero già prenotato dei viaggi, la compagnia garantirà il rimborso totale dei biglietti.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia