A seguito delle misure introdotte dalle Autorità regionali e nazionali in materia di contenimento dell'emergenza da Covid-19 che autorizzano gli spostamenti solo a fronte di comprovate esigenze di mobilità, da mercoledì 25 marzo l'offerta di Trenord verrà ulteriormente rimodulata su alcune linee nei giorni feriali.

A fronte di una riduzione dell'utenza che ha raggiunto il 90%, in Lombardia resterà un'offerta che sfiora i 1000 treni al giorno, pari al 42% delle corse previste dall'orario regolare.

La rimodulazione, che si aggiunge alle modifiche già introdotte, prevederà il passaggio a un cadenzamento orario - un treno ogni ora - su 12 linee su cui in alcune fasce orarie è effettuato un treno ogni 30 minuti e alcune ulteriori variazioni.

Saranno interessate dai provvedimenti le seguenti linee: Asso-Seveso-Milano Cadorna; Como Lago-Saronno-Milano Cadorna; Laveno-Varese-Milano Cadorna; Malpensa Milano Centrale; Mariano/Camnago-Seveso-Milano; Novara Nord- Milano Cadorna; S1 Saronno-Lodi; S5 Treviglio-Varese; S6 Novara- Treviglio; S8 Lecco-Milano; S11 Chiasso-Como- Milano e S13 Pavia-Milano Bovisa.

I dettagli sulle variazioni sono disponibili sulle pagine di ogni direttrice sul sito trenord.it e sull'App Trenord.

Si ricorda che per viaggiare a bordo treno occorre munirsi del documento di autocertificazione, compilato come previsto dalla normativa.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia