Consueto appuntamento con la rubrica di Ferrovie.Info dedicata al riepilogo delle notizie più importanti della settimana che si è appena conclusa.

Ancora una volta, purtroppo, è la pandemia da Coronavirus a dominare anche nelle notizie dal mondo ferroviario. Nel nostro Paese, come in gran parte dei paesi dell’Europa, i servizi ferroviari sono ormai ridotti al minimo (Ferrovie: in un grafico il crollo dei treni in viaggio nell'emergenza Coronavirus).

La compagnia ferroviaria Italo si adegua alle norme varate dal governo e rimodula i suoi servizi fino al 13 aprile (Ferrovie: Italo rimodula l’offerta fino al 13 aprile), mentre il Gruppo FS che pure ha ridotto l’offerta Trenitalia sia nazionale che regionale, prova a rilanciare l’economia del Paese guardando al futuro (Ferrovie, emergenza Coronavirus, Battisti: “cantieri più veloci, nuove emissioni per 1,7 miliardi”) anche grazie agli investimenti per nuovo materiale rotabile (Ferrovie: fondo di 640 milioni per acquisto materiale rotabile).

Le conseguenze dell’emergenza Coronavirus si abbattono anche sul settore del trasporto merci con un'inevitabile diminuzione del volume dei beni trasportati (Ferrovie: trasporto merci -45%, Mercitalia e sindacati sottoscrivono Accordo sul Fondo sostegno reddito).

La situazione non è migliore in altri Paesi dell’Europa, così in Svizzera la perdita per FFS è ingente (Ferrovie, Svizzera: per le FFS 80-90% in meno di viaggiatori), e rischia di slittare l’apertura della Galleria del Monte Ceneri (Ferrovie: l’apertura del Monte Ceneri rischia di slittare) a causa del rallentamento dei lavori (Ferrovie, Svizzera: avanti piano i lavori alla Galleria di base del Ceneri), mentre in Germania, dopo le limitazioni del traffico ferroviario, si procede anche alla sospensione dei treni storici (Ferrovie: anche in Germania saltano i treni storici), come già accaduto anche nel nostro Paese.

Flebili speranze di un lento e timido ritorno alla normalità sembrano arrivare dalla Cina, e in particolare da Wuhan, epicentro della pandemia, dove dopo più di due mesi ritornano sui binari i primi convogli (Ferrovie: a Wuhan arrivano i primi treni).

Per quanto riguarda le notizie più inerenti al materiale rotabile, c’è da ricordare la consegna di un’altra E.464 in livrea IC Giorno (Ferrovie: in consegna la E.464.376 Intercity Giorno di Trenitalia [VIDEO]), e l’ingresso della E.402B.142 nelle OMC di Foligno da dove potrebbe uscire notevolmente modificata (Ferrovie: la E.402B.142 di RFI va a Foligno. Uscirà gialla e blu? [VIDEO]).

Le notizie dall'estero riguardano invece la Germania dove è avvenuto un terribile incidente (Ferrovie: gravissimo incidente in Germania), la Polonia dove PKP Cargo inaugura un nuovo servizio (Ferrovie: nuovo servizio Polonia-Germania per PKP Cargo), la Francia dove arrivano altri convogli Bombardier per SNCF (Ferrovie: da Bombardier 19 Regio 2N aggiuntivi a SNCF per la regione Alvernia-Rodano Alpi), la Slovacchia dove un’azienda italiana si è aggiudicata la modernizzazione della tratta Devínska Nová Ves - Kúty (Ferrovie: all'italiana Maltauro la modernizzazione di una linea in Slovacchia) e la Cina dove pure si è verificato un grave incidente (Ferrovie: deraglia treno passeggeri in Cina e prende fuoco [VIDEO]).

Appuntamento tra sette giorni!

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia