Il 21 aprile 2020 è stato firmato il contratto tra la FFS SA e la Swiss Combi AG.

In questo modo è stata attuata la strategia di partenariato sviluppata in diversi anni dalle FFS nel traffico merci. Compiendo questo passo, le FFS e la Swiss Combi AG intendono rafforzare il traffico merci su rotaia nella catena logistica. In occasione dell’assemblea generale di FFS Cargo, Eric Grob è stato eletto presidente del Consiglio d’amministrazione. Grob subentra ad Andreas Meyer, ex CEO delle FFS.

La Swiss Combi AG – composta dai fornitori di servizi logistici Planzer Holding AG (40%), Camion-Transport SA (40%), Bertschi AG (10%) e Galliker Holding AG (10%) – ha rilevato il 35 percento delle azioni della FFS Cargo SA. A inizio aprile 2020 la Commissione della concorrenza (COMCO) aveva dato il via libera alla partecipazione azionaria della Swiss Combi AG nella FFS Cargo SA. L’azionista di maggioranza rimane la FFS SA con una quota del 65 percento. Questo partenariato rafforzerà la FFS Cargo SA a lungo termine, soprattutto nel traffico a carri sistematico e nel traffico combinato.

Con l’assemblea generale si è ricostituito il Consiglio d’amministrazione di FFS Cargo, che comprende ora cinque membri: il membro esterno indipendente Eric Grob in qualità di presidente, il membro confermato Christoph Hammer, CFO delle FFS, il nuovo membro Nicolas Perrin, CEO FFS Cargo sino a fine febbraio 2020, e i due membri della Swiss Combi AG Nils Planzer e Josef Jäger.
Le FFS e Swiss Combi hanno ringraziato l’ex presidente del Consiglio d’amministrazione Andreas Meyer per aver dato un’impronta decisiva alla strategia di partenariato e per aver reso possibile questo importante cambiamento di rotta.

Il nuovo presidente Eric Grob è membro del Consiglio d’amministrazione di FFS Cargo dal quarto trimestre 2019 e vanta un’esperienza di consulenza nel settore dei trasporti e della logistica. Tra il 2008 e il 2016, ha fornito consulenze a FFS Cargo nell’ambito di svariati progetti come partner presso la società di consulenza McKinsey.

Con più di un quarto dell’intero volume dei trasporti merci, le FFS sono leader nel traffico merci in Svizzera. FFS Cargo Svizzera, che costituisce la colonna portante dell’economia svizzera e collega le principali aree economiche, rappresenta quasi il 16 percento del totale.
Nel 2019 la FFS Cargo SA ha trasportato 32,8 milioni di tonnellate nette di merci nel traffico a carri sistematico, a treno completo e combinato all’interno della Svizzera e ha realizzato un fatturato di 712 milioni di franchi. La flotta è composta da 5038 carri merci, 293 locomotive di linea e 84 locomotive di manovra.
La FFS Cargo SA è stata fondata nel 2001 come società anonima di diritto privato affiliata alle FFS e a fine 2019 occupava nel segmento svizzero 2220 collaboratori (FTE). La sede centrale è a Olten. A inizio 2011 la FFS Cargo SA (partecipazione del 75%) e l’operatore del traffico combinato Hupac (partecipazione del 25%) hanno fondato insieme la SBB Cargo International SA per il traffico di transito transalpino tra la Germania e l’Italia. Nel 2016 la nuova legge sul trasporto di merci ha creato condizioni quadro affidabili per FFS Cargo e la possibilità di una gestione finanziariamente autonoma del traffico merci su rotaia. Nel marzo 2017 il CdA delle FFS ha stabilito l’ulteriore sviluppo del traffico merci con l’apertura della base azionaria. Nel settembre 2018 le FFS hanno lanciato l’appello sul mercato per la conclusione del partenariato con FFS Cargo. Nel dicembre 2018 il Consiglio federale ha incluso l’apertura della base azionaria e il rafforzamento delle competenze decisionali del Consiglio d’amministrazione di FFS Cargo negli obiettivi strategici delle FFS 2019-2022.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia