Per la Ferrovia Retica il 2019 è stato un anno da record, con un utile netto di 5,4 milioni di franchi.

All’ottimo risultato ha contribuito in particolare l’aumento di passeggeri e del trasporto di automobili. In calo invece i ricavi provenienti dal trasporto di merci.

Con l'esclusione del Glacier Express, il traffico viaggiatori è cresciuto di circa il 4,8%, pari a un aumento di 6,2 milioni di franchi rispetto al 2018, come riferisce la compagnia ferroviaria in una nota. Anche il trasporto di automobili ha superato le aspettative e ha registrato un utile di 1,6 milioni di franchi grazie al numero record di 529,117 veicoli trasportati.

Nel traffico merci, i ricavi sono diminuiti a causa della riduzione dei servizi di trasporto per il nuovo tunnel dell’Albula e della chiusura totale della Bassa Engadina. Questo calo ha comportato una perdita di 1 milione di franchi. Per l’anno in corso, la società prevede un impatto importante della crisi dovuta anche alla pandemia di Coronavirus, sulle frequenze e sulle entrate.

Foto Ferrovie Retiche

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia