“La tratta ferroviaria Capranica-Orte va riaperta il prima possibile”.

Lo dichiara, in una nota stampa, la presidente della commissione Attività produttive e Sviluppo economico del Consiglio regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).

“La riapertura – dice Tidei – è fondamentale per dare nuove opportunità di sviluppo al territorio non solo locale e regionale, ma dell’intero Centro Italia. La pandemia che sta colpendo il Paese ha fatto già tanto male all’economia e allo sviluppo del territorio: non possiamo permetterci di perdere altro tempo”.

“A livello locale – aggiunge – la riapertura della tratta ferroviaria è fondamentale nell’ottica della riapertura dell’intera linea Civitavecchia-Orte che servirà a dare vitalità al Porto di Civitavecchia.

A livello più ampio, la riapertura è cruciale per concretizzare il collegamento ferroviario con l’interporto Centro-Italia di Orte, le grandi linee europee Ten T1 e il corridoio che dalla Spagna, passando per la Civitavecchia-Orte, arriva fino alla Croazia”.

“La questione è in capo a FS, che ha già previsto sviluppi importanti come la fermata dell’Alta velocità a Frosinone e la costruzione di una nuova stazione a Ferentino. L’impegno deve necessariamente estendersi anche allo sblocco della Civitavecchia-Orte, che non richiede miliardi ma solo buon senso. Ci auguriamo che si arrivi presto a una soluzione. Personalmente solleverò il tema con gli assessori competenti in materia per arrivare a definire un quadro di intervento preciso nel minor tempo possibile”, conclude Tidei.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia