Botta e risposta politica sul collegamento tra Bergamo e l'aeroporto di Orio al Serio.

“Apprendo con sconcerto che la maggioranza PD-M5S ha escluso la ferrovia Bergamo-Orio al Serio dall’elenco delle opere prioritarie per Rfi. In Commissione Lavori pubblici al Senato, come segnalato dalla senatrice Simona Pergreffi, è stato votato il parere sullo schema di aggiornamento al Contratto di programma di Rfi, individuando una serie di opere prioritarie tra quelle contenute nel Cdp. E in questo elenco, sorprendentemente, non c’è traccia del nuovo collegamento ferroviario tra Bergamo e il suo aeroporto”, ha detto l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, commentando l’esito del voto nella Commissione parlamentare.

“È preoccupante – ha proseguito Terzi – che quest’opera venga considerata secondaria dalle forze di Governo, mentre sappiamo tutti quanto sia vitale per implementare l’attrattività dello scalo, migliorare la mobilità e rilanciare l’economia nel suo complesso. Si tratta di un duro colpo al territorio bergamasco che merita maggior attenzione e rispetto, anche considerando il difficile momento che stiamo attraversando. Il segnale lanciato dai partiti di Governo è quanto di più sbagliato ci possa essere: si dice in sostanza a Rfi che può anche tralasciare l’opera in questione perché le priorità sono altre. Un atto in grave contraddizione con il lavoro portato avanti a livello territoriale, come Regione e non solo, per stringere i tempi di realizzazione”.

A stretto giro di posta i due parlamentari di Bergamo del Partito Democratico Elena Carnevali e Maurizio Martina replicano però all’assessore Terzi.

“Il progetto del collegamento ferroviario Orio-Bergamo è per noi da sempre una priorità che acquista ancora più significato e urgenza oggi – dichiarano i deputati Martina e Carnevali – Come è noto la sua progettazione è stata finanziata dai nostri governi e la sua realizzazione è confermata anche dagli impegni assunti direttamente dalla ministra Paola De Micheli e dal Governo tutto.
È chiaro che il suo finanziamento non possa essere previsto nell’aggiornamento del CdP di RFI, trattandosi dell’aggiornamento 2018/2019, il cui iter autorizzativo è iniziato due anni fa.

Il collegamento Orio-Bergamo è considerata un’opera essenziale tra quelle previste per Milano Cortina 2026 e inserita come opera prioritaria nell’Allegato Infrastrutture al Def 2020 e pertanto dal Governo è garantita la piena copertura dell’intero impegno finanziario.
Attendiamo lo stesso impegno dalla Regione, sempre celere nei comunicati stampa. Come si può constatare il quadro dei fatti è ben superiore a certe inutili polemiche di parte”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia