Entro il 31 maggio Trenord rimetterà in linea il 100% dei posti offerti nel periodo pre-Covid, sfruttando al massimo la flotta disponibile ma con alcune riconfigurazioni del servizio.

Questo quanto annunciato da Marco Piuri, amministratore delegato della società che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia in audizione in commissione regionale Trasporti.

Parlando del "progressivo incremento del servizio, con riferimento ai posti offerti", Piuri ha detto che "dal 4 maggio siamo con il 58%", dal 18 maggio è previsto il 67% a livello regionale e il 77% sulle linee più frequentate e dal 31 maggio l'intera flotta, "ma con una modalità ripensata all'esigenza di oggi" perché "riproporre in automatico il programma di servizio preesistente non ci consente di rispondere a quanto ci viene richiesto in termini di osservata dei limiti di sicurezza".

Nello specifico "sulle direttrici principali e nelle ore di punta abbiamo la necessità di rafforzare le composizioni per rispondere alla domanda prevista", ha aggiunto l'ad, chiarendo però "che se facciamo questa operazione dobbiamo togliere treni da altre parti, perché non abbiamo una flotta infinita e anzi rimane quella vecchia del 2019".

Piuri ha infine spiegato che alcuni convogli saranno utilizzati come 'riserve calde' e posizionati in punti strategici per poter intervenire in caso disservizio.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia