Trasferimento da Catanzaro a Cosenza per le automotrici M2.233MV Breda ed M4c 354 e 355 Fiat di Ferrovie della Calabria. Ne dà notizia l'Associazione Ferrovie in Calabria.

I rotabili - scrive AFC sulla sua pagina Facebook - sono stati trasferiti via ferrovia, trainati/spinti da automotrici dei rispettivi gruppi, fino alla fermata di Coraci, posta sulla tratta ancora interrotta tra Soveria Mannelli e Marzi.

Il restante tragitto, ovviamente, è stato percorso via A2, tramite trasporto eccezionale eseguito dall'Impresa Francesco Ventura di Paola.

A Cosenza le tre automotrici accantonate da anni a Catanzaro, verranno riqualificate e rimesse in esercizio dalle eccellenti maestranze di FdC, coordinate dal Capo Unità Tecnica Antonio Massarini, per poter potenziare le composizioni dei servizi ferroviari, considerando le ovvie necessità di distanziamento sociale a bordo dei treni, attraverso l'incremento dei posti a sedere disponibili.

Ma questa è anche l'occasione per ribadire, ancora una volta, la necessità e l'urgenza di procedere al ripristino integrale della Catanzaro - Cosenza, attraverso la velocizzazione degli interventi di rimozione frane a Scigliano e Carpanzano, finanziati con 8,5 milioni di Euro.

Foto Associazione Ferrovie in Calabria

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia