Inizio della Fase 2 bis senza particolari situazioni critiche a Milano.

Questa mattina con le nuove aperture decise dal Governo e dall'ordinanza regionale della Lombardia ci si aspettava un incremento del traffico, anche sui mezzi pubblici ma come era lecito attendersi i milanesi hanno optato per lo più per i mezzi di trasporto privato come auto, moto e biciclette, a discapito dei mezzi pubblici.

Alla stazione di Milano Cadorna, principale punto di arrivo per i convogli regionali Trenord e importante snodo della metropolitana di Milano, in giro si è vista pochissima gente. Un'impressione confermata del resto anche dai primi dati resi noti da Trenord, che ha introdotto un'applicazione che riporta in tempo reale l'affollamento dei treni.

Secondo l'azienda di trasporto ferroviario regionale la percentuale di riempimento dei treni è stata del 20%, con una punta massima del 36% su un solo convoglio, una percentuale addirittura inferiore al 25% del 4 maggio, primo giorno dopo il lockdown, in cui però molte attività commerciali erano ancora chiuse.

Vedremo come si evolverà la giornata e soprattutto cosa ci porterà il resto della settimana.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia