"Da lunedì 18 maggio il trasporto ferroviario in Sicilia ha mosso un altro importante passo verso il ritorno alla normalità dopo la crisi epidemiologica" ha detto Marco Falcone, assessore regionale delle infrastrutture e della mobilità.

Da alcuni giorni a questa parte, sul sito di Trenitalia i convogli risultano già programmati e prenotabili, infatti da lunedì 18 maggio è tornato il servizio Intercity Palermo/Siracusa-Roma e viceversa; questa decisione è arrivata dopo un confronto con il ministero dei Trasporti.

In data 17 maggio, è stato effettuato un invio di materiale vuoto per Palermo, quello che il giorno dopo avrebbe effettuato il primo Intercity 728 post-fase 1. Il treno in questione è partito da Palermo con una ventina di minuti di ritardo, ma grazie alle E.464 in doppia trazione simmetrica (stranamente sulla dorsale tirrenica sicula), è arrivato a Messina in orario.

L'Intercity 723, lo stesso giorno, è arrivato a Palermo con -5’, merito sempre delle E.464 in DTS che mostrano di avere numeri in più rispetto alle splendide ma ormai datate E.656. I due treni sono però ancora frequentati come ovvio da pochi viaggiatori a causa delle attuali restrizioni sugli spostamenti.

Questo, lo possiamo definire “un timido” ritorno della lunga percorrenza. Tutto potrebbe/dovrebbe cambiare dal 3 giugno, da quando è possibile che vengano ripristinati anche altri Intercity fra la Sicilia e il resto del Paese, magari anche Notte. Ma per sapere se sarà così non ci resta che attendere!

Testo, video e foto di Antonio Freni

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia