C'era purtroppo da aspettarselo ma se non si prendono provvedimenti seri era anche inevitabile.

Personaggi incivili hanno vandalizzato il nuovo treno Caravaggio con scritte e scarabocchi. Desolante vedere come ci siano ancora persone che brutalizzano beni pubblici.

Imbrattare un treno, oltre tutto nuovo, è un’azione senza senso che procura danni alla comunità”.

È questo  il commento dell’assessore regionale a Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi all’atto di vandalismo di cui è stato oggetto il treno Caravaggio, che è abitualmente in servizio sulla linea Milano-Como.

“Ricordiamo – ha concluso l’assessore regionale Terzi – che Trenord nel 2019 è stata costretta a spendere 1,5 milioni di euro per rimuovere 253 mila metri quadrati di graffiti”.

All’inizio dell’anno c’era stata la presentazione dei nuovi treni Caravaggio dove erano andati anche i pendolari, tramite i loro rappresentanti nei vari comitati dei viaggiatori, mettendo in luce pregi e difetti di questi nuovi convogli per il trasporto locale.

Noi, come sempre, non mostriamo le foto del convoglio imbrattato per non fare pubblicità a quattro poveri incivili, torniamo però a chiedere pene più severe perché altrimenti non se ne esce.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia