Due principi d'incendio oggi sui binari italiani. Inconvenienti tecnici che fanno parte della normale attività ferroviaria e che provocano più disagi che pericoli.

Il primo ha avuto luogo sulla linea Roma - Napoli. Il personale operativo dei Vigili del Fuoco di Latina è intervenuto alle 14.50 nella la stazione di Fondi per un principio di incendio su due carri merci.

I due pianali frenati avrebbero provocato il surriscaldamento del pavimento in legno con l'intervento dei VVF che è servito a limitare i danni delle fiamme. La linea ferroviaria è rimasta bloccata per il tempo necessario delle operazioni di spegnimento, concluso alle 17 circa e non si sono registrate persone coinvolte.

Nel frattempo un problema analogo ha coinvolto il locomotore del regionale 11040 a Cusano di Zoppola, in Friuli Venezia Giulia. In questo caso il si sarebbe trattato solo di fumo da un carrello senza che si siano sviluppate fiamme.

Una cinquantina di passeggeri a bordo del convoglio sono stati fatti scendere a Cusano e nessuno di loro ha riportato alcuna conseguenza di tipo sanitario. A estinguere l'incendio, secondo quanto riportato dai giornali locali, sarebbe stato il personale di Rete Ferroviaria Italiana con i Vigili del Fuoco intervenuti per prudenza.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia