Non cessano le novità per il Cilento e la Calabria.

«A seguito di una mia decisa protesta per l’inattivazione del servizio Frecciarossa verso il Sud con fermate nel Cilento, il viceministro delle Infrastrutture e Trasporti del M5S, Giancarlo Cancelleri, mi ha personalmente rassicurato che Trenitalia ha allo studio una seconda coppia di treni Frecciarossa Torino-Reggio Calabria».

A dirlo è il senatore del Movimento 5 Stelle, Francesco Castiello, in merito all’attivazione del Frecciarossa Torino-Reggio Calabria che dal 3 giugno partirà bypassando l’intera area a sud di Salerno. Nei giorni scorsi a denunciare il caso era stato l’ex sindaco di Sapri, Giuseppe Del Medico.

«Il servizio, in caso di esito positivo, verrà effettuato con ETR 500, a partire dal 14 giugno, con fermate ad Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri» aggiunge Castiello.

Ma al di là di questa tratta, anche quest’anno, nonostante l’emergenza dettata dal Covid-19, dovrebbe essere confermato il collegamento Milano-Sapri, finanziato dalla Regione Campania. Il consigliere regionale con delega ai Trasporti, Luca Cascone, ha rassicurato sull’attivazione del servizio probabilmente a partire dalla metà di giugno.

«Rassicuro tutti che, come anticipatomi dal consigliere regionale Luca Cascone, il servizio Frecciarossa Milano-Sapri finanziato dalla Regione Campania è confermato anche quest’anno e a breve sarà presente nell’orario» spiega, infatti, il sindaco di Sapri, Antonio Gentile.

Intanto anche Italo offrirà dal 14 giugno nel Cilento tre fermate quotidiane, 7 giorni su 7.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia