Il percorso di definizione delle opere di accompagnamento del Terzo Valico riprende con un segnale concreto.

Si tratta dell’istituzione di una cabina di regia guidata dal commissario straordinario Calogero Mauceri e coordinata dalla Regione Piemonte, nella quale saranno i sindaci a tracciare la mappa degli interventi, che ammontano a 49 milioni di euro.

L’annuncio è stato dato nel palazzo della Provincia di Alessandria durante un incontro al quale hanno partecipato gli amministratori del territorio interessato dal tracciato, il sottosegretario alle Infrastrutture e dei Trasporti Roberto Traversi, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, l'assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture Marco Gabusi, il commissario straordinario per il Terzo Valico Calogero Mauceri, l’amministratore delegato e direttore generale di RFI Maurizio Gentile, il presidente del consorzio Cociv Marco Rettighieri, il presidente della Provincia Gianfranco Baldi, il prefetto Iginio Olita e diversi parlamentari e consiglieri regionali alessandrini. In mattinata si era svolto a Torino una prima riunione sugli aspetti tecnici del progetto.

“Siamo non certi, ma certissimi, degli aspetti economici - hanno dichiarato Cirio e Gabusi - Abbiamo 49 milioni di euro a disposizione per valorizzare e sviluppare aspetti importanti di un territorio cruciale per il Piemonte e per tutto il Nord Italia.

Non saranno lì per sempre e non devono diventare un tesoretto congelato. Vogliamo utilizzarli e vogliamo che sia il territorio stesso ad aiutarci ad allocarli nella maniera migliore, indicando quali sono le opere strategiche. Siamo inoltre felici di poter annunciare che la Regione Piemonte è tornata in Slala, la Fondazione per lo sviluppo per Sistema Logistico del Nord Italia, da cui era uscita negli scorsi anni: uno strumento importante per essere al fianco di un territorio che si trova al centro dei due grandi corridoi europei Genova-Rotterdam e Lisbona-Kiev”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il commissario Mauceri: “E’ mia intenzione proseguire il mio mandato con il tavolo di coordinamento, in accordo con Regione, e con il coinvolgimento degli enti locali, tenendo sempre ben presente che la realizzazione di un’importante opera come il Terzo Valico dei Giovi deve prestare attenzione alla realtà territoriale in cui si inserisce”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia