Potrebbero arrivare delle novità infrastrutturali sulla AV Roma - Napoli.

Domenica sera Enzo Salera, sindaco di Cassino, ha parlato del suo progetto di potenziamento della linea AV con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Secondo quanto è trapelato tra le righe de Il Messaggero, tra breve verrà fissato un incontro a Roma per far inserire la seconda interconnessione di Cassino nord nel progetto del trasporto ferroviario da presentare alle ferrovie. Un progetto che sarebbe stato ritenuto fattibile e poco costoso.

Si tratterebbe di realizzare cinque chilometri di binario dalla linea lenta di Cassino a quella veloce tra Villa Santa Lucia e Piedimonte. In questo modo i treni rapidi che a Rocca d'Evandro escono dall'AV per fermare a Cassino potrebbero rientrare subito sui binari veloci.

«Sarebbe — dice il sindaco — una soluzione ottimale per rendere più veloce il percorso per Roma e la possibilità di attivare più treni per attrarre gli utenti. Insisteremo presso la Regione e presso FS per la seconda interconnessione che riteniamo importante per potenziare il traffico passeggeri e l'utilità della fermata dei Frecciarossa».

Il progetto sarà portato al tavolo tecnico del Cosilam e in consiglio comunale per approvare la delibera del progetto. Inoltre Salera intende avviare il dialogo anche con Italo.

«Intendo conoscere — dice — le intenzioni di Italo se sono interessati ad un treno AV sulla linea Roma-Frosinone-Cassino-Napoli. Questo sia per aumentare il numero dei treni e sia per far abbassare il costo del biglietto».

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia