Cancellati il Frecciarossa in transito da Taranto in direzione Milano; due Intercity diretti a Roma, sempre da Taranto; tre regionali in uscita dalla Basilicata verso la Campania, e due in entrata.

È questo il bilancio del guasto che si è registrato ieri mattina intorno alle 6:30 sulla linea ferroviaria tra Potenza e Battipaglia. In seguito all'accaduto, è stato immediatamente che ha portato attivato un servizio di autobus sostitutivi tra Potenza centrale e Napoli centrale, per il Frecciarossa, e tra Battipaglia e Taranto, tra Potenza e Salerno, e tra Potenza e Napoli per gli Intercity e gli interregionali.

A provocare la sospensione del traffico sarebbe stato un problema al sistema di alimentazione elettrica dei treni fra Balvano e Bella Muro. A meno di 10 giorni dall’inizio dei lavori di manutenzione straordinari previsti dal 29 giugno al 29 agosto fra Metaponto e Potenza, che porteranno alla chiusura totale della linea fino a settembre.

Anche il segretario regionale della Cisl, Enrico Gambardella, è intervenuto sull’episodio sottolineando che: “L’ennesimo guasto sulla linea ferroviaria Potenza-Battipaglia, peraltro alla vigilia di un programma straordinario di manutenzione, conferma i limiti strutturali della più importante infrastruttura su ferro della nostra regione”.

“E’ di tutta evidenza – ha aggiunto Gambardella – che un’opera di ingegneria concepita nell’Ottocento non è più compatibile con gli standard tecnologici e di sicurezza del materiale rotabile di ultima generazione. In tal senso, i programmi di manutenzione, pur necessari, non appaiono sufficienti a garantire un servizio di trasporto ferroviario adeguato ai tempi e affidabile”.

“Il dibattito sul piano di rilancio del Paese -ha concluso il segretario della Cisl – non può dunque prescindere da un vasto e radicale piano di infrastrutturazione delle regioni meridionali e della Basilicata in particolare che rischia, senza adeguati investimenti, il totale l’isolamento dalle grandi direttrici di traffico nazionali”.

Gli interventi di Rete Ferroviaria Italiana sulla linea tra Metaponto e Potenza, in programma dal 29 giugno al 29 agosto, prevedono il potenziamento infrastrutturale della linea con la demolizione e il rifacimento di due ponti ferroviari e la realizzazione di opere di consolidamento e messa in sicurezza delle gallerie Fattore e Santa Domenica.

Fra Potenza e Contursi saranno realizzati lavori di impermeabilizzazione e consolidamento di ponti, viadotti e delle tre gallerie Iura, Serralta e Della Botte. Contestualmente, è in programma il potenziamento dell’armamento ferroviario (binari e massicciata) tra le stazioni di Sicignano e Contursi.

Gli interventi riguarderanno anche la stazione di Sicignano, dove sarà attivata la prima fase del nuovo piano regolatore che prevede la soppressione del passaggio a livello di stazione nonché la realizzazione di una nuova pensilina per il servizio viaggiatori.

Saranno impegnati quotidianamente circa 100 tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici. Il valore degli interventi è di 15 milioni di euro, sui complessivi 30 milioni previsti per il completamento dei lavori, ed è finalizzato al miglioramento del servizio per i tanti pendolari che percorrono quotidianamente la tratta che collega la Campania alla Basilicata. “Per consentire l’operatività dei cantieri – ha reso noto Ferrovie –, la circolazione ferroviaria verrà sospesa e nelle tratte interessate dai lavori la mobilità sarà garantita con autobus sostitutivi”.

Foto 3 di Локомотив - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3441158

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia