Nasce in Germania a Bremervoerde, in Bassa Sassonia, la prima stazione al mondo per il rifornimento d’idrogeno. 

A partire da settembre inizierà qui la costruzione della prima stazione al mondo per il rifornimento dei treni passeggeri a idrogeno. Alla fine di febbraio era stata completata con successo una fase di diciotto mesi di test per i primi due treni ed ora, il progetto di mobilità che ha catturato l’attenzione di tutto il mondo, inizia una nuova fase, ufficializzata dalla cerimonia simbolica di posa della prima pietra della nuova stazione di rifornimento, alla presenza delle più importanti cariche dello stato e delle aziende coinvolte.

Il progetto è finanziato dal programma nazionale di innovazione per la tecnologia a idrogeno e celle a combustibile del Ministero dei trasporti federale. La società di gas e ingegneria Linde costruirà e gestirà la stazione di rifornimento di idrogeno vicino alla stazione di Bremervoerde per conto della Società di trasporto regionale della Bassa Sassonia (LNVG). Gli altri partner del progetto sono Alstom, lo Stato della Bassa Sassonia e l’azienda di trasporto Elbe-Weser (EVB).

La fine dei lavori è prevista per la metà del 2021 e, in questa data, la stazione di rifornimento di idrogeno sostituirà la stazione di rifornimento mobile attualmente esistente. Con una capacità di circa 1.600 kg di idrogeno al giorno, sarà questa una delle più grandi stazioni di rifornimento di idrogeno al mondo. 

Il rifornimento dei 14 treni regionali a idrogeno Coradia iLint inizierà a partire dal 2022.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia