Proseguono gli ultimi viaggi di materiale Trenitalia verso il demolitore di San Giuseppe di Cairo.

Nella giornata di ieri ci sono stati diversi invii anche piuttosto "di peso". Sono infatti state inoltrate al taglio tanto delle vetture quanto dei mezzi motorizzati e una volta tanto interessanti sono anche le prime.

Si tratta di tre UIC-Z ancora in livrea XMPR ed evidentemente non più utili all'esercizio, due della fornitura 1985 e una della fornitura 1993. Malconce e già cannibalizzate in favore di altre unità, erano classificate 61 83 21-90 264-4 B, 61 83 21-90 534-0 B e 61 83 21-90 765-0 B e hanno fatto il loro ultimo viaggio trainate dalla E.402B.118 in XMPR.

La E.655.426 è stata invece la titolare di altri due demolendi. Il primo oltre ad alcune vetture Medie Distanze aveva materiale trasferito al nord di recente, ossia la E.646.109, la E.646.183 e la E.655.409. Il secondo aveva il resto di quanto giunto da Firenze Osmannoro, ossia altre vetture e inoltre la D.445.1059, la ALn 668.1912 e la ALn 668.1917.

Visto che è materiale trattato di recente non ripeteremo i dati salienti delle unità, ma scriviamo invece due parole sul materiale fotografico a corredo. La foto di apertura, come tutte le altre, è di Iacopo Grappiolo, realizzata durante il trasferimento.

Essa mostra il treno con i mezzi elettrici nel loro ultimo cammino, con in coda la E.646.183. La seconda, invece, le manovre per portare nell'impianto di demolizione le tre UIC-Z venute da Verona. Quella in chiusura la E.402B.118 con le vetture appena citate messe nel mezzo di alcune usate per fare massa frenata e in livrea Intercity Giorno.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia