Si andrebbe delineando la causa dell'incidente ferroviario di oggi a Carnate.

Secondo quanto scritto da Business Insider Italia prima e da Milano Today dopo, avrebbe trovato conferma l'ipotesi che avevamo fatto sin dall'inizio, quella di un treno che si sarebbe messo in moto da solo viaggiando per circa 6 km dalla stazione di Paderno a quella di Carnate.

La dinamica, secondo i due giornali e con qualche aggiunta da parte nostra, potrebbe dunque essere questa. Il treno Regionale 10767 da Milano, giunge a Paderno con un minuto di ritardo alle 11.39. Da lì deve ripartire in senso opposto come Regionale 10776 alle 12.22 ma qualcosa non sarebbe andata nel verso giusto.

Per motivi che la magistratura accerterà, si sarebbe messo infatti in moto da solo, senza alcun ferroviere a bordo. A quel punto, il convoglio con un solo ospite - un 49enne che era nella penultima carrozza - avrebbe percorso oltre 6 chilometri fino a che il Dirigente di Movimento avrebbe deciso di inviarlo su un tronchino laterale a Carnate per fermarlo "in sicurezza", evitando che potesse piombare in stazione.

Secondo Milano Today, "Così le carrozze di testa hanno sviato: 4 vagoni sono finiti fuori dai binari e una si è rovesciata. Ferito lievemente il 49enne, che è stato portato in ospedale in codice verde per una contusione al ginocchio. Sembra siano stati ricoverati anche due macchinisti che sarebbero caduti rincorrendo il treno nella stazione di Paderno Robbiate".

Questo sembrerebbe confermare che i due ferrovieri indicati tra i contusi non erano a bordo come inizialmente sostenuto, cosa che spiegherebbe perché non avrebbero intrapreso alcuna azione dal treno per fermarlo.

In attesa che le indagini facciano il loro corso, la ricostruzione potrebbe essere attendibile. Del resto, come già scritto nell'altra news, Trenord sul suo sito parlava di "treno 10776 uscito dai binari" ma quel convoglio sarebbe dovuto partire ben più tardi di quando è andato a schiantarsi. Quindi delle due l'una, o Trenord aveva sbagliato treno nella sua indicazione sul web o quel regionale si era mosso in largo anticipo. E in questo caso impensabile possa averlo fatto se non in maniera autonoma.

I due articoli sono disponibili cliccando qui e qui.

Foto di Marianna Inuso

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia