Domenica 30 agosto, intorno alle 18.40, un treno merci è deragliato in Germania davanti alla stazione di Niederlahnstein.

Il treno era in viaggio da Rotterdam a Basilea e i 19 vagoni cisterna in composizione erano carichi di biodiesel

Sei vagoni si sono ribaltati e due hanno perso completamente il carico di gasolio pari a circa 150.000 litri. Di conseguenza, il tratto destro del Reno e la ferrovia della valle del Lahn a Niederlahnstein sono stati chiusi. 

Secondo DB Netz, il traffico merci è "in gran parte" deviato a sinistra del Reno, mentre il traffico regionale ferma all'ultima stazione prima di Niederlahnstein. I vigili del fuoco volontari di Lahnstein e i vigili del fuoco professionisti di Coblenza hanno pompato il carico di vagoni cisterna deragliati in camion e in vagoni cisterna sostitutivi. 

Oggi, 31 agosto, i carri cisterna sono invece stati recuperati. La polizia federale di Treviri ha avviato indagini e per fortuna oltre a non esserci stati feriti, c'è poca preoccupazione anche dal punto di vista ambientale

Il biodiesel è infatti composto da oli vegetali e non può essere paragonato al gasolio a base di olio minerale. Tra le altre cose, viene scomposto quattro volte più velocemente dai batteri del suolo e ci sono meno residui tossici.

Foto vigili del fuoco volontari Lahnstein

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia