Dopo l’impegno importante che quest’anno ha portato Frosinone e Cassino, e tutta la provincia, nel circuito dell’Alta Velocità la Regione Lazio continua a investire nel progetto AV.

Un milione e trecentomila euro circa è infatti la cifra che la Regione Lazio ha stanziato per la copertura economica del servizio sperimentale della durata di un anno di una coppia di treni Alta Velocità Napoli-Roma-Milano con instradamento via direttrice FL6 del Lazio e fermate intermedie alle stazioni di Cassino e Frosinone, con direzione Roma nella fascia prima mattina e ritorno nel pomeriggio.

Il servizio, all'esito della manifestazione d’interesse indetta nelle scorse settimane, sarà svolto da Trenitalia fino al 31 agosto 2021.

“Conformemente all'impegno fortemente assunto dall'amministrazione Ottaviani, partito già dal 2012, ed in collaborazione con la Regione Lazio e Trenitalia, di attivare il servizio di alta velocità Cassino-Frosinone-Roma, dal primo settembre e per la durata di 12 mesi parte dunque ufficialmente il progetto strategico di trasporto ferroviario veloce tra Frosinone e la Capitale” ha commentato Danilo Magliocchetti, capogruppo della Lega in Consiglio comunale.

 

“Si tratta di una svolta epocale - ha proseguito Magliocchetti - che proietterà il Capoluogo in una nuova dimensione di grande attrattività, non solo dal punto di vista residenziale, per studenti e lavoratori, ma anche sociale e da ultimo, ma non per questo meno importante ovviamente, degli investimenti. La possibilità di raggiungere Roma in circa 40 minuti è uno strumento potenziale importantissimo, per rafforzare l'economia del Capoluogo e del territorio vicino e per sviluppare nuovi flussi turistici.

Anche le grandi aziende del nord Italia avranno la possibilità di raggiungere la provincia di Frosinone in pochissimo tempo e direttamente con il treno, senza necessariamente utilizzare aerei o auto e questa circostanza renderà la Ciociaria particolarmente interessante per eventuali investitori. Quello del progetto TAV è un risultato straordinario, che premia la grande capacità di programmazione, collaborazione, e coesione tra Comune di Frosinone, Regione Lazio, Ferrovie dello Stato e Trenitalia, del quale tutti dobbiamo essere particolarmente fieri”.

“È necessario - ha concluso Magliocchetti - quindi che tutti gli stakeholders locali prendano piena consapevolezza che questa è una occasione irripetibile di rilancio e sviluppo dell'intero territorio e che bisognerà porre in essere tutti gli strumenti necessari e le eventuali ulteriori sinergie, affinché questa importante struttura di collegamento veloce, da e per la Capitale, sia sfruttata in pieno e per tanto tempo”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia