La giunta regionale della Valle d'Aosta ha adottato un piano dei trasporti funzionale alla ripresa delle attività didattiche.

In particolare è stato previsto un rafforzamento delle corse caratterizzate da un maggior afflusso di utenti delle scuole di primo e secondo grado. L'obiettivo è di consentire loro l'utilizzo in sicurezza dei mezzi pubblici, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus, che prevedono il coefficiente di riempimento dell'80%.

Lo rende noto l'assessorato degli Affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti in collaborazione con l'assessorato Istruzione, università, ricerca e politiche giovanili.

Esito di un'analisi dei flussi sui bus e sui treni degli anni precedenti e dei risultati del recente questionario inviato alle famiglie, il piano prevede un investimento ulteriore del 10% sul costo del servizio.

Ciò si aggiunge a quanto già stanziato per permettere l'uso gratuito del bus e del treno a tutta la popolazione valdostana, misura che ora si estende a tutti gli studenti valdostani che utilizzano il trasporto pubblico per recarsi a scuola.

Nell'ottica dello sviluppo di una mobilità sostenibile, favorendo la diminuzione del traffico nelle ore di punta, l'amministrazione regionale consiglia, quando possibile, di utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto.

I servizi di trasporto dedicati agli studenti con disabilità saranno anch'essi attivi a partire da lunedì 14 settembre e potranno essere prenotati secondo la consueta procedura; se necessario, è previsto il ricorso al subappalto a ditte esterne.

Tenuto conto della situazione in continua evoluzione, il piano verrà costantemente monitorato e adeguato alle esigenze che emergeranno nel corso delle prime settimane di scuola.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia