Grazie alle nuove tecnologie telematiche e ai corsi di formazione per una guida sostenibile, DB Regio consentirà di risparmiare circa 100.000 tonnellate di CO2 all'anno su treni e autobus. 

Questo corrisponde al consumo annuo di riscaldamento ed elettricità di una città tedesca di medie dimensioni. 

“Stiamo agendo adesso: gli obiettivi climatici non aspettano. DB Regio sta riducendo il consumo di combustibili fossili e tiene ben in vista l'inversione di tendenza del clima e del traffico nel trasporto locale, anche ai tempi del Corona", afferma Jörg Sandvoss, CEO di DB Regio.

Da alcuni mesi DB Regio utilizza sistemi di assistenza alla guida sui treni Diesel che riducono notevolmente i consumi di carburante. I macchinisti ricevono consigli per uno stile di guida votato al risparmio energetico tramite display. Questo consente di guidare ancora più consapevolmente, di sfruttare lo slancio in discesa e lasciare che il treno sfrutti l'inerzia su lunghe distanze. Ciò riduce i consumi in media fino al 10%. Il potenziale di risparmio è di 11,5 milioni di litri di Diesel all'anno.

Un sistema simile è stato utilizzato con successo da diversi anni nelle automotrici. DB Regio Bus, il più grande operatore di autobus in Germania, utilizza ora la tecnologia telematica anche su strada e la combina con una formazione specifica per i conducenti di autobus.

Deutsche Bahn si è posta l'obiettivo di diventare un'azienda climaticamente neutra entro il 2050 e di fare a meno del Diesel convenzionale per i viaggi. A tal fine, sta esaminando varie opzioni per azionamenti e carburanti alternativi. Il treno di prova avanzato TrainLab funziona già con un eco-Diesel, che riduce le emissioni di CO2 del 90%. L'uso dell'eco-Diesel è previsto anche nel trasporto regionale, a cui si aggiunge fino al 33% di eco-carburanti.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia