Immancabile appuntamento con la rubrica di Ferrovie.Info dedicata al riepilogo degli eventi più importanti della settimana appena terminata.

Apriamo anche questa settimana con le notizie riguardanti i riflessi della pandemia di Coronavirus sul settore ferroviario, e in particolare su quello dell’Alta Velocità.
I collegamenti AV risultano infatti fortemente penalizzati dalle rigide norme imposte dal Governo, per motivi di sicurezza sanitaria. Sia Trenitalia che Italo, avrebbero auspicato modifiche con aumento della capacità di trasporto dal 50% all’80%, ma purtroppo dal Comitato Tecnico Scientifico è arrivato parere negativo (Ferrovie: niente 80%, il CTS lascia i treni AV al 50% di occupazione).

La decisione ha provocato la reazione dell’amministratore delegato di Italo-NTV (Ferrovie: entro due mesi o si cambia o Italo chiude) che ha scatenato un rimpallo di accuse sulla possibile crisi della compagnia tra il CTS (Ferrovie, il CTS replica a Italo: "Non scarichi su di noi la sua crisi pre-Covid") e i vertici della compagnia stessa (Ferrovie, la replica di Italo: "Nessuna crisi prima della pandemia").

Per quanto riguarda le Regioni, buone notizie arrivano per la Calabria, con l'arrivo di un nuovo Pop di Trenitalia prima ipotizzato (Ferrovie: in arrivo il primo "Pop" di Trenitalia per la Calabria?) e poi confermato (Ferrovie: giunto in Calabria il primo Pop per la regione [VIDEO]), mentre nelle Marche sempre il Pop è protagonista con due convogli che si tingono di rosa in onore del Giro d’Italia (Ferrovie: due Pop di Trenitalia si tingono di rosa).

Notizie poi dal Piemonte con l’annunciato passaggio di GTT a Trenitalia (Ferrovie, GTT: da gennaio 2021 la Canavesana passa a Trenitalia) e dalla Lombardia dove i Caravaggio di Trenord provano in Unità Multipla (Ferrovie: prove in Unità Multipla per i Caravaggio di Trenord), e dove si accende lo scontro tra Governo e Regione per il possibile passaggio di gestione della rete a RFI (Ferrovie: reti regionali a RFI, è scontro in Lombardia).

Tante le notizie riguardanti le infrastrutture ferroviarie, a partire dalle dichiarazioni dei ministri Provenzano (Ferrovie, Provenzano: “Recuperare ritardi accumulati su direttrici ferroviarie del Sud”) e Boccia (Ferrovie, Boccia: “209 miliardi anche per l’AV in Adriatica”).

Novità poi per la tratta AV Napoli-Bari con l’arrivo di importanti finanziamenti (Ferrovie: dalla BEI finanziamento da 2 miliardi per la AV Napoli-Bari), mentre procede a ritmo spedito la Torino-Lione (Ferrovie: la Torino-Lione avanti nel rispetto del progetto approvato).

Bene la Ascoli Piceno-Antrodoco (Ferrovie: via allo studio di fattibilità per la Ascoli Piceno-Antrodoco) e la Roma-Ancona (Ferrovie: miglioramento della Roma-Ancona, domani la firma), mentre resta ancora una volta al palo l’elettrificazione della tratta sud della Jonica (Ferrovie: l'appello di Ferrovie in Calabria per l'elettrificazione della tratta sud della Jonica).

Su fronte del trasporto merci novità per Mercitalia Logistics che aumenta le connessioni con l'Interporto di Bologna (Ferrovie: Mercitalia Logistics si rinforza su Bologna) e per GTS Rail con le nuove 483 (Ferrovie: primi servizi regolari per le nuove 483 di GTS Rail [VIDEO]).

In merito ai Treni Storici di Fondazione FS Italiane invece, ultimi giri di settembre per la Transiberiana dItalia che ha festeggiato in settimana il suo compleanno (Ferrovie: ultimi viaggi di settembre per la Transiberiana d'Italia) e ritorno dei convogli tra Trapani e Mazara (Ferrovie: ritornano i treni storici tra Trapani e Mazara).

Prima di passare alle notizie dall'estero, da ricordare il ritorno dell’ipotesi di fusione tra Thalys ed Eurostar (Ferrovie: Thalys ed Eurostar si fonderanno nel 2021).

Le notizie da oltre le Alpi arrivano dalla Svizzera con il primi servizi nella appena inaugurata Galleria di Base del Ceneri (Ferrovie: primo viaggio commerciale nella Galleria di Base del Ceneri) con un piccolo inconveniente (Ferrovie, Svizzera: treno passeggeri si blocca nella galleria del Ceneri) e dall'Austria con l’entrata in servizio regolare del primo treno a idrogeno (Ferrovie, Austria: test in servizio regolare per il Coradia iLint a idrogeno). Svizzera e Austria, poi, annunciano la collaborazione con le loro rispettive compagnie ferroviarie FFSÖBB  per i treni notturni internazionali (Ferrovie: torna il Roma-Zurigo, ÖBB e SBB insieme per i treni notturni internazionali).

Chiudiamo la nostra rubrica con uno spettacolare e fortunatamente senza gravi conseguenze incidente dal Canada (Ferrovie, Canada: carri giù dal ponte, spettacolare incidente a Hope [VIDEO]).

Appuntamento tra sette giorni!

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia