Parole dure da parte di Federcontribuenti e del suo presidente Marco Paccagnella. Con la fusione FS-Alitalia si rischierebbe la paralisi del sistema trasporti a livello nazionale.

“Alitalia versa in una situazione drammatica, non solo per i debiti ma anche per l’incapacità di immaginare un futuro competitivo in tema trasporti pubblici.
Manca un piano olistico di rilancio e di sviluppo capace di competere con i partner stranieri e l’idea del governo di incorporare la società Alitalia dentro le Ferrovie di Stato, al 100% della Nazione, rischia di paralizzare tutto il sistema trasporti a livello nazionale”.

Lo sottolinea Federcontribuenti, in un intervista riportata dal portale online cronachedi.it.

Secondo l'associazione, nessun imprenditore azzarderebbe un simile acquisto.

Un'azienda estremamente indebitata come Alitalia insieme ad una capace di fare utile ma con molti problemi da risolvere (Federcontribuenti indica la situazione viaria nel sud Italia, ad esempio) e oltretutto in concorrenza tra loro.

La fusione FS-Alitalia però, secondo fonti ben informate, dovrebbe comunque procedere e andare avanti.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia