È stata una giornata importante quella di ieri per Brescia.

È stato infatti presentato il piano che porterà dal 2022 la città a collegarsi a Iseo e quindi alla Valcamonica con un servizio metropolitano.

Secondo il progetto sarà prevista una corsa ogni mezz’ora tra Brescia e Iseo e ogni ora tra Iseo ed Edolo e per l’adeguamento della linea ferroviaria si prevede una spesa di quasi 40 milioni di euro.

Sarà anche riqualificata la stazione Violino per lavori che dureranno dieci mesi a partire da aprile del 2020 fino a gennaio 2021. Lavori interesseranno anche la stazione di Borgo San Giovanni con l'arrivo di un sottopassaggio pedonale, delle pensiline e di un terzo binario.

Fondamentale per una linea che ha sempre avuto problemi in tal senso sarà l'installazione di un nuovo sistema di sicurezza e telecamere ai passaggi a livello per bloccare in automatico i convogli nel caso di intrusi sulla linea.

Il progetto prevede anche di adeguare le stazioni di Castegnato, Borgonato e Bornato per consentire l’arrivo contemporaneo dei treni a 60 km/h rispetto ai 30 km/h attuali. 

Un primo passo importante, anche se restano da affrontare alcune tematiche, come la bigliettazione unica elettronica e la tariffa integrata.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia