La notizia è di quelle che ci piacciono, visto che riguarda collegamenti transfrontalieri.

"Nel 2026 avremo la possibilità di avere in esercizio un collegamento ferroviario diretto Trieste-Vienna".

La notizia arriva direttamente dall'AD ferrovie austriache ÖBB, Andreas Matthä, a margine della firma di un memorandum con l'Autorità Portuale di Trieste per implementare il sistema ferroviario tra Trieste e il Centro-Est Europa.

"Siamo molto interessati a questo progetto" ha proseguito l'AD, precisando che la tratta verrebbe coperta "in quattro ore", e che già sono state "create due gallerie della lunghezza di più di venti chilometri". ÖBB non realizzerà il progetto da sola ma in collaborazione con RFI e forse anche con un partner privato italiano, il gestore della ferrovia Udine-Cividale.

Ora "dobbiamo preparare gli accordi con la Regione Friuli Venezia Giulia". Matthä ha anche parlato di un "progetto turistico di cui si sta discutendo con il presidente della Camera di commercio della Venezia Giulia, Antonio Paoletti".

Per la cronaca, le due gallerie a cui si riferisce sono le due canne della nuova Galleria di base del Semmering, attualmente in costruzione tra Gloggnitz e Mürzzuschlag.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia