I governi dei Paesi Bassi e della Germania si sono impegnati a intensificare la cooperazione sul trasporto ferroviario transfrontaliero a seguito di un incontro tra il segretario di Stato olandese per le infrastrutture, la signora Stientje van Veldhoven e il ministro tedesco dei trasporti e dell'infrastruttura, Enak Ferlemann, a Berlino il 9 aprile.

Sarà istituito un gruppo di lavoro bilaterale allo scopo di aumentare l'efficienza e ottimizzare le operazioni transfrontaliere per migliorare la competitività del trasporto ferroviario di merci. Le misure da esaminare comprenderanno lo sviluppo del funzionamento automatico dei treni (ATO) e l'aggiornamento delle infrastrutture per l'esercizio di treni lunghi 740 m.

L'accordo è stato accolto con favore dal gruppo ferroviario olandese Rail Good, che rileva che l'85% del traffico merci ferroviario nei Paesi Bassi attraversa il confine tedesco.

Rail Good sottolinea che il gruppo di lavoro deve raggiungere risultati concreti e chiede miglioramenti in otto settori chiave:

-      piena interoperabilità dell'infrastruttura ferroviaria e finanziamento degli investimenti nel materiale rotabile
-      accelerare le misure che consentono l'introduzione di treni merci da 740 m con l'obiettivo di completare tali miglioramenti entro la fine del 2023
-      pianificazione di emergenza e gestione di emergenza per le principali interruzioni operative

-      interfacce digitali tra operatori di trasporto merci su rotaia, clienti, gestori dell'infrastruttura, terminali, privati ​​e società di manutenzione delle infrastrutture con informazioni sullo stato dei treni e sui tempi di arrivo stimati
-      sistemi armonizzati per il monitoraggio a distanza dello stato dei treni, come la rilevazione di boccole calde e il peso in eccesso degli assi
-      tutte le misure possibili per stimolare l'interoperabilità e l'armonizzazione;
-      misure per migliorare e semplificare l'accesso per i nuovi operatori al mercato del trasporto ferroviario di merci fornendo un facile accesso a terminali, binari e aree industriali, strutture e soluzioni per i movimenti dell'ultimo-primo miglio, coordinamento transfrontaliero delle opzioni di rotte ferroviarie e integrazione delle operazioni di logistica urbana, e
-      creazione di un gruppo di esperti congiunti per il finanziamento degli investimenti nel materiale rotabile, come le unità di bordo ETCS.

Rail Good sollecita inoltre il governo olandese a seguire l'approccio tedesco sull'applicazione dell'ERTMS, sia in termini di tempistiche che di versioni ETCS per garantire la piena interoperabilità delle merci transnazionali.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia