Lo scorso 10 aprile la circolazione ferroviaria è andata in tilt tra Ravenna e Lido di Classe-Lido di Savio per colpa di un capriolo.

Il treno Regionale 6395 proveniente da Ravenna e diretto a Cesenatico e composto da ALe 642.007 + Le 764.144 + Le 682.020, ha infatti investito l'animale tra le stazioni di Classe e Lido di Classe bloccando la circolazione per ben 3 ore.

I treni lungo la linea hanno subito ritardi anche fino a oltre 90 minuti e sono stati attivati servizi sostitutivi con autobus tra Ravenna e la stazione Lido di Classe-Lido di Savio. L'animale è stato rimosso intorno alle 15.30 e la circolazione è poi ripartita regolarmente poco dopo.

Questo accadimento ha dato a sua volta vita a una circostanza abbastanza insolita, un soccorso tra due automotrici. La ALe 642 con relativi rimorchi protagonista dell'investimento, non è stata infatti in grado di proseguire autonomamente la corsa e in suo aiuto è stata inviata una seconda terna da Ravenna.

Alle 15.20 è quindi giunto un convoglio composto dalla ALe 642.028 + Le 764.121 + Le 682.013 che ha agganciato quello in difficoltà per poi ripartire alle 15.35.

Una volta mossi i primi passi ad una velocità massima di 30 km/h il convoglio danneggiato è stato trainato fino a Ravenna, così da poter almeno liberare la linea.

Alle 15.55 la tratta è stata finalmente riaperta. Il video opera di Akiem483, mostra i due convogli già accoppiati in transito nella stazione di Classe.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia