Lo scorso 7 maggio, l’operatore ferroviario nazionale spagnolo Renfe ha approvato una gara per un massimo di 105 treni regionali.

La gara comprende un ordine iniziale di 43 treni per servizi di Public Service Obligation (PSO), con opzioni per un massimo di 62 set aggiuntivi.

Sono inclusi nell’ordine treni elettrici e Diesel-elettrici. Ogni treno sarà formato da tre o cinque elementi e in grado di raggiungere una velocità massima di 200 km/h su linee elettrificate e 160 km/h in modalità Diesel.

L’aggiudicatario avrà anche la manutenzione dei convogli in una joint venture con Renfe per un minimo di 15 anni e il contratto includerà un’opzione per estendere il periodo di manutenzione.

Il valore minimo del contratto è stimato in 750,9 milioni di euro, con un aumento fino a un massimo di 1,32 miliardi di euro se vengono esercitate tutte le opzioni di veicoli e di manutenzione. Le consegne devono iniziare entro 42 mesi dalla firma del contratto.

Renfe afferma che oltre il 50% della sua flotta regionale ha raggiunto letà massima o si sta avvicinando alla scadenza.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia