Mancano poco meno di 7 mesi al nuovo orario che con tutta probabilità vedrà una defezione importante.

Con il suo arrivo si dovrebbe infatti chiudere, definitivamente, la carriera delle E.444R, con l'accantonamento delle Tartaruga che ancora trovano spazio davanti agli Intercity, principalmente lungo l'Adriatica.

Una notizia tanto negativa quanto inevitabile, per un Gruppo di macchine rinnovato sì alla fine degli anni '80 ma fisicamente sui binari da quasi 50 anni.

Quel che è certo è che fino alla fine ci arriverà la E.444R.041 che proprio nella giornata di oggi è stata restituita all'esercizio dopo una riparazione dovuta a uno svio avvenuto diversi mesi fa a Bologna Ravone.

Si tratta di un ritorno importante, poiché era una delle due macchine che a fine carriera sarebbero dovute entrare nel parco mezzi di Fondazione FS Italiane, cosa che, a questo punto, dopo i lavori ricevuti, è ancora più probabile che accada.

Le altre unità ancora in servizio non sono molte e, onestamente, non è facilissimo tenerne traccia. Molte macchine entrano in deposito e poi, almeno dall'esterno, non si sa mai con certezza se riescano o se vengono fermate.

Quel che possiamo fare è un elenco delle locomotive avvistate negli ultimi mesi, che però, come ovvio, non possiamo considerare né esaustivo né totalmente affidabile.

Ad ogni modo queste sono le ultime E.444R viste in servizio regolare: .006, .007, .009, .016, .018, .019, .034, .038, .040, .056, .070, .074, .079, .082, .085, .086, .096, .101, .106, .109 e .113.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia