Con le consegne di 494 che si fanno più fitte, tiriamo le somme sui Caimano e i Tigre ancora in carico a Mercitalia Rail.

La situazione, ve lo diciamo subito, è disarmante, con un numero sempre più prossimo allo zero.

Allo stato attuale rimarrebbero ufficialmente in servizio la bellezza di 14 locomotive del Gruppo E.633 e precisamente le E.633.111, .201, .203, .204, .205, .211, .212, .218, .224, .228, .234, .237, .238 e .240.

Ancora più ridotta è la dotazione di Caimano che per comodità dividiamo nei due gruppi. Per le E.655 il totale è di 6 macchine e precisamente E.655.267, .503, .521, .523, .531 e .537 mentre per le E.656 è di 7 unità, ossia E.656.059, .060, .467, .564, .577, .596 e .607.

Alla luce di questi dati, che non sono ufficiali ma che dovrebbero godere di buona attendibilità, ad oggi ci sono sui binari italiani 14 locomotive del Gruppo E.633 e 13 dei gruppi E.655 ed E.656 per un totale di 27 macchine in carico a Mercitalia Rail.

Quello che dà la misura del declino delle locomotive "tradizionali" è la picchiata dallo scorso ottobre, quando c'erano in servizio 39 esemplari, suddivisi rispettivamente in 18 + 12 + 9.

A titolo meramente di curiosità, la macchina più anziana tra le superstiti con 41 anni di onorato servizio alle spalle, è la E.655.267 (Casaralta-Ansaldo, 1978) mentre la più recente è la E.633.211 (Sofer-Marelli, 1988) che ne ha "solo" 31.

Sipario.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia