Un treno diagnostico più che particolare sta circolando sui nostri binari in questi giorni.

Si tratta di un convoglio composto dalla E.656.570, dalla carrozza Gran Confort 50 83 18-98 584-5 A, dalla Carrozza Sperimentazione Prove Meccaniche 60 83 99-90 000-0 Vos e dalla E.656.586.

Tra tutti i transiti che ha fatto, ne documentiamo tre per mostrarvi la particolare composizione.

In particolar modo, nella giornata di mercoledì 5 giugno il convoglio diagnostico è stato trasferito da Bologna a Ferrara per poi raggiungere Ravenna.

Attorno alle 13 il treno è ripartito da Ravenna per Castelbolognese via Lugo ritornando sempre a Ravenna via Faenza-Granarolo. Una volta arrivato a Ravenna ha proseguito il suo viaggio per Ancona come sua ultima tappa della giornata.

Il giorno dopo, il treno ha preso la via verso il centro del Paese, arrivando a Foligno e quindi proseguendo su Terontola.

Da questa stazione ha mosso ancora più verso sud fino alla stazione di Attigliano, da dove si è innestato sulla linea che conduce a Viterbo Porta Fiorentina.

Successivamente, il diagnostico, sempre grazie alla reversibilità garantita dai due Caimano, ha fatto ritorno ad Attigliano e quindi, utilizzando la Linea Lenta, è giunto fino a Roma Tuscolana.

QhMkemE6tpg

Secondo voci che abbiamo raccolto, oggi dovrebbe continuare il suo giro sulla linea che porta a Nettuno, cittadina posta a sud di Roma.

Per la cronaca la vettura utilizzata nel convoglio diagnostico è una UIC-X Sperimentazione Prove Meccaniche assegnata a Firenze Osmannoro. Si tratta di una ex Carrozza Oscillografica, diventata poi una Vettura Sperimentazione Misure Meccaniche di RFI con la livrea blu e gialla.

I due Caimano, invece, sono ovviamente della sesta serie, entrambi realizzati da Sofer-Ansaldo nel 1989

Nel primo video, opera di Akiem483, è possibile vedere il convoglio partire dalla stazione di Ravenna per Castelbolognese e quindi rivederlo transitare nella stazione di Cervia.

Nel secondo, invece, di Tommaso Ottaviani, è in transito nella stazione di Pesaro.

Il terzo video, opera di Lorenzo Pallotta, è invece girato a Piana Bella di Montelibretti e mostra il diagnostico quasi in procinto di arrivare a Roma, percorrendo gli ultimi chilometri della Linea Lenta per Orte.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia