Una nuova interessante realtà museale si palesa nel nord dell'Italia.

Mentre gli ultimi ETR 425 “Jazz” prodotti vengono completati e collaudati, la flotta di pendolini ETR 675 “Evo” di NTV (con luci ed ombre sul progetto-Pendolino ancora ricche di incertezze) cresce mese dopo mese con l’assemblaggio di nuovi complessi e mentre i neo-nati “Pop” (di cui alcuni già in fase di testing) prendono forma tra i capannoni della Alstom a Savigliano (CN), nel medesimo complesso industriale è stata da pochi mesi inaugurata una nuova sezione adibita a museo con cui l’azienda francese vuole ricordare il passato locale celebrando il treno ieri e oggi nella trazione ferroviaria italiana nonché europea e mondiale, dopo il lancio internazionale di numerosi prodotti riusciti tra cui il noto “Pendolino”.

Nella città di Savigliano, quindi, si aggiungono importanti tappe per ripercorrere la storia del treno protagonista del luogo.

 

Prima Fermata: Savigliano” è appunto il nome del percorso museale inaugurato ufficialmente il 13 ottobre 2018, suddiviso in “Museo della Fabbrica” (preso il sito Alstom) e “Officina di Savigliano – Una Storia di Treni e di Persone” sito nel vicino Museo Ferroviario Piemontese.

A queste è da aggiungersi la tappa “All’Inizio Della Strada” presso l’Archivio Storico / Centro della Memoria integrato con nuova documentazione storica più facilmente accessibile ad appassionati e curiosi.

Lo scopo è quello di trasmettere il più possibile quanto la ferrovia e i treni che l’hanno percorsa negli anni siano stati fonte di lavoro e arricchimento tecnologico/culturale per poter arrivare a oggi dove, grazie alla celerità di elettrotreni da 300 km/h, con collaudati sistemi di sicurezza e comfort di bordo, si è tornati a concorrere con l’aereo, in fatto di costi e tempo, nonché strategicità di collegamento.

Nelle foto qui riportate è possibile osservare come la sezione “Museo della Fabbrica” si snodi tra modelli in scala dei più celebri mezzi progettati e/o costruiti presso il sito di Savigliano, ambienti dedicati con moduli descrittivi, disegni e fotografie nonché filmati noti tra cui “L’Ultimo Treno Per Arrivare Prima” sull’avvento dell’ETR 450, con elogio al sistema di “tilting” innovativo per prestazioni notevoli in curva su percorsi impegnativi come quelli che la rete italiana offre.

Il viaggio temporale dell’esposizione parte da metà ‘800 con la costituzione della Società Nazionale delle Officine di Savigliano (famosa anche per la realizzazione di strutture metalliche tra cui la stazione di Milano centrale) fino agli anni 2000 con l’acquisto da parte di Alstom di Fiat Ferroviaria.

Testo e foto di Luca Cesana

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia