Caldo, sole e tempo d’estate sia per Trenitalia che per Italo.

La compagnia di bandiera propone infatti sconti tra il 30 ed il 50% per tutto il mese di agosto ai possessori della CartaFreccia mentre il giovane competitor propone lo sconto del 50% per viaggiare in prima classe. Ecco i dettagli.

Trenitalia e la promo di agosto 2019

Trenitalia propone un’ottima promozione per agosto 2019 riservata ai possessori della CartaFreccia.

Con CartaFreccia Estate, Trenitalia comunica che si potrà viaggiare a bordo delle Frecce, Intercity ed Intercity Notte con sconti variabili che andranno dal 30 al 50% rispetto al prezzo base del biglietto a seconda dell’anticipo sull’acquisto e per partenze tra il 1° ed il 31 agosto 2019.
Saranno però esclusi da tale promo, le vetture Excelsior, i treni Regionali, quelli di servizio Executive e i salottini. Il biglietto potrà essere acquistato fino alle ore 24 di 2 giorni prima che il treno parta e questo mediante call center, biglietterie di stazione, sito web, agenzie di viaggio o macchinette self service.

Trenitalia ricorda che a bordo del treno si dovrà presentare insieme al biglietto anche la carta freccia. In merito al ticket di viaggio, infine, il cambio della prenotazione/biglietto si potrà fare ma solo 1 volta fin massimo la partenza del treno. Il rimborso non sarà invece consentito.

Promo Summer in Prima di Italo Treno

Ovviamente anche Italo ha lanciato una promo per l’estate 2019 il cui nome è “Promo Summer”. Con essa 2 o più persone potranno viaggiare in prima classe usufruendo dello sconto del 50% per viaggi fino all’8 settembre.

Ovviamente la disponibilità sarà limitata in base ai giorni e agli orari, l’offerta non si potrà modificare e non sarà nemmeno rimborsabile. Italo comunica che l’acquisto di essa, infine, potrà avvenire fino a 5 giorni prima della partenza del treno.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia