In treno a Firenze per assistere al concerto degli Imagine Dragons di domenica 2 giugno, unica data europea del 2019, di cui Trenitalia è vettore ufficiale.

Per l’occasione la società di trasporto del Gruppo FS Italiane offre la possibilità di spostarsi con viaggi di andata e ritorno su Firenze con Frecce e Intercity usufruendo della particolare promozione “Speciale Concerti”, che consente l’acquisto dei biglietti ferroviari con sconti variabili tra il 20% e 50%, a seconda dell’anticipo della prenotazione.

La promozione è acquistabile per i viaggi di andata con destinazione Firenze dal 31 maggio al 2 giugno, e per viaggi di ritorno dal 2 al 3 giugno. L’offerta è valida fino alle ore 24 del giorno precedente la partenza del treno, per usufruire è necessario essere titolari di un biglietto del concerto da presentare a bordo treno, insieme al titolo di viaggio scontato, durante le attività di controllo da parte del personale Trenitalia.

Acquistare la “Speciale Concerti” è semplice: su trenitalia.com basterà selezionare il viaggio per Firenze o il quello di “Andata e ritorno”, raggiungere “vedi altre offerte” e, nel relativo menu a tendina della sezione “Offerta”, scegliere “Speciale Concerti”. Sarà poi necessario inserire il codice DRAGONS nello spazio “Codice accordo” e selezionare “Conferma”. La medesima procedura va ripetuta per il ritorno da Firenze.

Oltre che sul sito web l’offerta è acquistabile tramite la App di Trenitalia, nelle biglietterie di stazione e nelle agenzie di viaggio abilitate. Il numero dei posti per ogni livello di riduzione è limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana scelti per viaggiare, dei treni e della classe. L’offerta “Speciale Concerti” non può essere cumulata con altre riduzioni, ad eccezione di quella prevista per i ragazzi. Informazioni disponibili su trenitalia.com.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia