Le brillanti sfumature cromatiche che ogni autunno impreziosiscono gli antichi boschi della Valle Tanaro; l’affascinante impronta medievale che caratterizza il Borgo Maggiore, inserito non a caso tra i Borghi più Belli d’Italia.

E poi ancora i prelibati sapori della cucina locale, che proprio ad ottobre raggiunge il suo acme di gusto con le castagne e i funghi garessini, da sempre tra i più celebrati e rinomati della provincia. Sono molte, insomma, le ragioni che renderanno il treno storico del prossimo 13 ottobre lungo la Ferrovia Turistica del Tanaro, un’esperienza imperdibile per grandi e piccoli.

Da Torino Porta Nuova a Garessio con le indimenticabili carrozze Centoporte, per un tuffo nella natura incontaminata, nella storia più autentica e nell’enogastronomia di qualità.

Il programma predisposto per coloro che sceglieranno di raggiungere la Valle Tanaro per mezzo del treno turistico sarà in effetti ricco e intrigante.

Da un gustoso aperitivo in Piazza Marconi con la possibilità di un veloce passeggio tra i negozi del Borgo Ponte, ad un pranzo conviviale con menù a base di funghi e castagne; da una rapida tavola rotonda di benvenuto (alla quale prenderanno parte, tra gli altri, il sindaco di Garessio Ferruccio Fazio, il Presidente del Gruppo Micologico Cebano Giorgio Raviolo, il micologo Isaac Carrara, l'agrichef Paolo Sappa e l’accompagnatore naturalistico Simone Rossi), a diversi show cooking predisposti nelle antiche botteghe del paese; dalle visite guidate al centro storico, ad un mini-trekking verso le panoramiche rovine del castello; dal mercato di prodotti tipici con la presenza di Slow Food, alla tradizionale castagnata in piazza di “Preso in castagna”, fino all'inaugurazione dell’iniziativa “Ricette sospese…nel tempo e nello spazio”, con l’installazione aerea in Via Montegrappa di interpretazioni artistiche ispirate ai piatti della tradizione culinaria garessina.

Per gli amanti dell’arte e della pittura, inoltre, la possibilità di visitare la Pinacoteca Civica “Eugenio Colmo” che dispone di oltre 150 opere di artisti piemontesi e internazionali, un’estemporanea sulle vedute autunnali di Garessio presso il Salone del Consiglio del Palazzo Comunale e la mostra “I maestri garessini del paesaggio” nelle sale della Galleria Porta Rose.

Ad arricchire ulteriormente l’eterogeneità del programma, infine, una mostra fotografica e la presenza della Scuola di Circo “Macramé” per l’intrattenimento delle famiglie, promossi dal progetto “D’Acqua e di Ferro”. Per informazioni e prenotazioni: www.piemontevic.com ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; 0173.223250.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia