In occasione dell’“Anno del treno turistico”, proclamato dal Ministero dei Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Fondazione FS Italiane consentirà a chiunque si presenterà alla cassa esibendo il biglietto Trenitalia usato per raggiungere il Museo, di entrare pagando soltanto 3 euro.

L’iniziativa, valida ogni prima domenica del mese per tutto il 2020, rappresenta solo una delle sorprese riservate a quanti vorranno scoprire il fascino di un sito in grado di proporsi, pur costituendo simbolo del passato, come luogo ricco di innovazioni.

Tra le novità che quest’anno attenderanno i visitatori, il simulatore di guida di un treno storico, la “movimentazione statica” delle locomotive, l’azionamento di dispositivi con apposite app da tablet e la possibilità di una piacevole sosta al nuovissimo bar con prodotti a km zero o a bordo della elegante carrozza con sale da the del 1921 con vista sul mare.

Grazie anche al dinamismo del personale che opera nel Museo, costituito prevalentemente da giovani preparati, attenti e disponibili, e alla continua organizzazione di eventi artistici e culturali, la gestione del 2019 si è chiusa superando le 200mila presenze, risultato record conseguito nel giro di pochi anni. L’ambizioso progetto della Direzione del Museo è di arrivare a quota 250mila.

Tutte le informazioni sul Museo Ferroviario di Pietrarsa, il calendario di eventi e attività programmate, sono consultabili sul sito fondazionefs.it e le fanpage ufficiali su Facebook e Instagram.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia