Torna a Rho Fiera Milano EXPO Ferroviaria, l’unica vetrina nel nostro Paese per le tecnologie, i prodotti e i sistemi ferroviari.

Dall’1 al 3 ottobre i grandi nomi dellindustria ferroviaria internazionale saranno infatti protagonisti dell’unico appuntamento italiano a loro dedicato.

L’evento rappresenta un’opportunità per i professionisti del settore ferroviario provenienti dall'Italia, ma anche dall’Europa e da tutto il resto del mondo, di condividere nuove tendenze, nuovi prodotti, favorire attività di marketing aziendale, incontrare personalmente clienti, fornitori e partner commerciali.

La scorsa edizione di EXPO Ferroviaria si è tenuta a Rho Fiera Milano nel 2017 con risultati di pubblico sorprendenti. Superate le più rosse aspettative della vigilia, i tre giorni milanesi hanno visto un’affluenza di 7.900 visitatori tra ingegneri, manager e dirigenti.

Lo spirito internazionale dell’esposizione è stato confermato dal grande numero di visitatori stranieri, circa il 13% del totale, provenienti da 59 paesi e dalle delegazioni di operatori ferroviari stranieri provenienti da Albania, Tanzania, Vietnam, Croazia, Sud Africa e Macedonia.

Grande afflusso di visitatori anche per la novità della scorsa edizione: circa 500 professionisti hanno visitato l’area esterna di Fiorenza Trenord, l’impianto di manutenzione più grande in Italia, che ha visto la presentazione da parte di Alstom del nuovo Pendolino EVO, ennesima evoluzione della nota famiglia di treni, prodotto per NTVNuovo Trasporto Viaggiatori e del locomotore EffiShunter 1000 di CZ Loko

All’interno del padiglione espositivo, sempre Alstom ha presentato il mock up in scala 1:1 del nuovo treno “Pop” per il trasporto regionale costruito a Savigliano e prodotto per Trenitalia.

L’unico evento del settore in Italia, ha visto le aziende esporre le ultime novità della tecnologia e dell’innovazione ferroviaria nel padiglione 2 di Rho Fiera Milano. La rassegna ha accolto le principali multinazionali e grandi imprese del settore. Sempre numeri da record: 305 espositori provenienti da 19 paesi, di cui 86 presenti per la prima volta e 71 società lombarde che hanno aperto le porte alla manifestazione.

Quest’anno, già a inizio maggio sono oltre 220 gli espositori, provenienti da 19 paesi, con molte riconferme e molti nomi nuovi del panorama italiano e internazionale la cui presenza mette in evidenza l’attrattività della manifestazione.

Lo spazio espositivo del Padiglione 1, conta circa 70 nuove società che prenderanno parte all’evento, tra queste ABB SpA, l’italiana Lucchini RS SpA, la svizzera Stadler Rail AG, il colosso cinese CRRC Corporation e poi ancora grandi nomi dell’industria come Plasser&Theurer, Vossloh Locomotives, Thermit Italiana, Colas Rail e JSW Steel Piombino.

Tra i partecipanti a EXPO Ferroviaria 2019 anche Alstom Ferroviaria, Hitachi Rail, Wabtec, Knorr-Bremse, Hitachi Rail STS, Vossloh e ZF Italia.

Gli show partner di EXPO Ferroviaria 2019 rappresentano sia i settori della fornitura che gli operatori nazionali e regionali leader del servizio ferroviario in Italia. Questi includono Ferrovie dello Stato Italiane e per la prima volta anche UNIFE – l’Associazione Europea dell’industria Ferroviaria.

Tra i partner dell’esposizione a rappresentare i fornitori, troviamo ASSIFER – Associazione dell’Industria Ferroviaria, ANIAF – Associazione Nazionale Imprese Armamento Ferroviario e ANCEFERR – Associazione Nazionale Costruttori Ferroviari Riuniti oltre ad ASSTRA – Associazione del trasporto pubblico regionale e locale e CIFI - Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani.

Ferrovie.Info sarà anche questa volta media partner della manifestazione all’interno della quale è previsto un ricco programma di conferenze, seminari, visite tecniche e presentazioni degli espositori, che intensificheranno l’esperienza dei visitatori con dibattiti e opinioni di rilievo sulle tendenze tecnologiche.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia