O famo strano? No, non è Viaggi di Nozze di Verdone, ma quello che abbiamo pensato vedendo la composizione che abbiamo immortalato oggi.

Di cose insolite, in ferrovia, se ne vedono tante e tante ne documentiamo, ma quella di oggi se non le batte tutte si pone sicuramente ai vertici. 

Un insolito trasferimento sta infatti caratterizzando questa giornata di fine gennaio, con un convoglio decisamente insolito che ha attraversato Roma ed è diretto, a quanto abbiamo capito, a Reggio Calabria.

Alla testa la prima "sorpresa", ossia la E.655.410 che è una veterana costruita come E.656.410 da Casaralta-Retam nel 1985. Dietro di lei la D.445.1040, una Savigliano di costruzione Reggiane del 1982 seguita a sua volta da sei carrozze a Media Distanza Vestiboli Estremi.

Come se non fosse sufficiente, in ultima posizione era però presente anche la ALn 663.1203 di costruzione Savigliano del 1985.

Riassumendo un convoglio composto da una locomotiva elettrica, una locomotiva Diesel, sei carrozze regionali e una automotrice termica. Anche se il panorama ferroviario va appiattendosi, qualche composizione "divertente" sui binari italiani la si trova ancora, anche se quello del giugno 2018 resta a nostro modo di vedere, ancora il trasferimento imbattuto.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia