Una nuova locomotiva si appresta a circolare sui binari italiani.

Si tratta della DE 18 di Vossloh, una macchina a 4 assi B0-B0 con un peso variabile a seconda della configurazione da 80 a 90 tonnellate.

La locomotiva, da manovra e da treno, ha una alimentazione a motore Diesel da 1.800 kW e può raggiungere la velocità massima di 120 km/h.

Il primo esemplare è arrivato nel nostro Paese nella giornata di ieri, attraverso il valico del Brennero, trainato dalla 189 938 di DB Cargo Italia ed è stato trasportato fino a Rivalta Scrivia, dove ha sede la Imateq, una delle sedi di servizio europee di Vossloh Locomotives.

Essa si occuperà della fase di integrazione finale del sistema di sicurezza della locomotiva per l'esercizio su tutte le linee ferroviarie nazionali (convenzionali e AV). Come da programma, per la testa di serie seguiranno i test dinamici necessari ad ottenere l'AMIS sul circuito RFI di Bologna San Donato e sulle linee ferroviarie AV. La DE 18 è una locomotiva diesel-elettrica sviluppata e costruita in conformità ai requisiti STI e al Decreto ANSF n.1/2016. 

La DE 18 giunta in Italia non ha alcun tipo di marcatura numerica ma riporta unicamente sul telaio la scritta "Aurora". Il colore è quello già visto su altre locomotive della stessa tipologia e della stessa ditta, telaio grigio scuro, base grigio chiaro e fiancate della cabina in verde chiaro, colore che si ritrova anche sui mancorrenti.

Le foto in alto, opera di Giovanni Grasso, mostrano la locomotiva durante il trasferimento sui binari di RFI.

A questo prototipo seguiranno, già da inizio del prossimo anno altre dieci macchine di serie prodotte presso il nuovo stabilimento di Kiel, inaugurato nel 2018.

Tutte le locomotive che saranno destinate al mercato italiano saranno equipaggiate con ERTMS, SCMT e SSC, specifici per tutte le linee ferroviarie italiane, garantendo così agli Operatori la massima flessibilità operatività e sicurezza di esercizio.

L’integrazione dei sistemi di sicurezza e l'assistenza tecnica completa, per tutta la flotta DE 18 italiana, sarà garantito dall’organizzazione tecnica nazionale di IMATEQ Italia. Terminata la fase di autorizzazione e messa in servizio, i tecnici IMATEQ Italia forniranno i servizi di manutenzione periodica, programmata e correttiva (full service - ECM) per tutta la vita utile delle locomotive.

Con oltre 130 esemplari venduti in Europa, la locomotiva Vossloh DE 18 soddisfa i più elevati parametri di affidabilità e disponibilità, offrendo agli operatori ferroviari un alto grado di rendimento complessivo e, soprattutto, la massima flessibilità di impiego operativo, oltre a significativi vantaggi sotto il profilo ecologico e una tecnologia di provata efficacia, a prova di futuro e di sostenibilità ambientale.

Foto in basso Vossloh

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia