Le bune notizie, da Fondazione FS Italiane, non smettono di arrivare.

Dopo la D.345.1058, che come abbiamo visto è entrata ufficialmente nel parco rotabili storici, sarà poi l'ora di una D.341.

La novità viene comunicata dal Direttore di Fondazione FS, Luigi Cantamessa, che su Facebook anticipa come proprio una delle anziane e splendide Diesel da treno sarà la prossima protagonista.

Al momento queste macchine sono ancora presenti in gran numero sui binari italiani, anche se a rigore di logica ci pare il caso di escludere che ne venga salvata una appartenente a qualche impresa lavori o a qualche compagnia ferroviaria privata.

L'attenzione, piuttosto, potrebbe essere ricaduta su una delle tre ex FCU, che recentemente sono passate a Fondazione FS Italiane e sono state trasferite alla ex Squadra Rialzo di Foligno.

Si tratta della D.341.1022, della D.341.1029 e della D.341.1066, tutte ferme per anni ad Umbertide, con la prima che, a nostro giudizio, dovrebbe essere la prescelta.

Una ottima notizia, dunque, che speriamo si concretizzi il prima possibile per veder tornare queste locomotive a correre sui nostri binari alla testa di qualche treno storico, andandosi ad aggiungere alla .1016 ferma al Museo di Pietrarsa.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia