Ancora un trasferimento per demolizione oggi, ma dal contesto del tutto particolare.

Sono infatti state spostate da Cremona ad Alessandria sei ALn 668 da tempo fuori servizio, e precisamente le ALn 668.1111, .1207, .1213, .1240, .1803 e .1935.

I più attenti avranno notato che sono incluse due automotrici di particolare interesse tra tutte, la ALn 668.1803 e la ALn 668.1207.

La prima è l'ultima ALn 668 della serie 1800 ad aver circolato per Trenord sui binari della Lombardia. Di costruzione FIAT e datata 1971, sembrava essere entrata nelle grazie di Fondazione FS Italiane, ma ora pare invece essere destinata alla demolizione.

La seconda è invece la ALn 668.1207, caratteristica per le sue fiancate INOX. Realizzata da Savigliano nel 1979, dovrebbe essere inviata anch'essa ad Alessandria, ma successivamente ne sarebbe previsto l'ingresso tra i rotabili storici di Fondazione FS, verosimilmente dopo il ritorno alla livrea d'origine che impreziosiva la cassa in acciaio inossidabile.

Per la cronaca, titolare dell'invio è stata la DE 520.004 e per non fare torto a nessuno diamo due dati anche sulle altre unità destinate alla fiamma ossidrica. La ALn 668.1111 è una Savigliano del 1978, la ALn 668.1213 è invece una Savigliano del 1979, parimenti alla ALn 668.1240 che è però datata 1980. Del 1976 è invece la ALn 668.1935 che è di costruzione Omeca.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia