Privo di emissioni, efficiente dal punto di vista energetico e silenzioso. Queste le caratteristiche salienti del nuovo treno a batteria di Bombardier Transportation, presentato al pubblico per la prima volta oggi.

Il viaggio inaugurale con l’elettrotreno-ibrido BOMBARDIER TALENT 3 è stato il momento clou dell’evento stampa presso il sito Bombardier a Hennigsdorf.

Tra gli ospiti Enak Ferlemann, segretario di Stato presso il Ministero federale dei trasporti e delle infrastrutture digitali e commissario federale per il trasporto ferroviario, e il ministro dei Trasporti Brandeburgo Kathrin Schneider.

“Vogliamo continuare ad elettrificare il trasporto ferroviario. Un treno che può caricare le batterie dalla linea aerea durante il viaggio è un enorme passo avanti e la quintessenza dell'innovazione “, ha dichiarato il Segretario di Stato. “Su rotte non elettrificate o solo parzialmente elettrificate, il motto è: allontanarsi dal diesel verso una mobilità più pulita e più rispettosa dell’ambiente”.

Il nuovo treno a batteria è il primo del suo genere ad entrare in servizio passeggeri in Europa in oltre 60 anni. Non genera scarichi e fissa gli standard per la mobilità intelligente con valori massimi del 90 percento nelle aree di efficienza e riciclabilità. Inoltre è circa il 50 percento più silenzioso dei moderni treni diesel. Secondo uno studio comparativo condotto dall’Università Tecnica di Dresda, il treno a batteria ha chiaramente un vantaggio rispetto ai costi totali per tutta la durata di servizio che è di 30 anni.

“Con il nostro nuovo treno a batteria, stiamo mettendo sui binari la vera innovazione”, afferma Michael Fohrer, responsabile di Bombardier Transportation in Germania. “Questo treno è la risposta tecnologica di Bombardier a sfide come l’inquinamento atmosferico, i cambiamenti climatici e la scarsità di risorse. Circa il 40% della rete ferroviaria tedesca non è elettrificato. Il treno a batteria Bombardier è un’opzione interessante, sia dal punto di vista economico che ecologico”.

In generale, le prospettive per il treno a batteria sono positive. L’attuale prototipo è equipaggiato con quattro batterie di trazione BOMBARDIER MITRAC e può percorrere percorsi di circa 40 chilometri: nel 2019, la prossima generazione di treni a batteria sarà in grado di coprire distanze fino a 100 chilometri sulle linee non elettrificate.

Nel 2019, Deutsche Bahn (DB) inizierà una prova di dodici mesi con i passeggeri con l'attuale prototipo nella regione di Alb-Lago di Costanza.

Lo sviluppo del treno a batteria è sovvenzionato dal governo federale tedesco nel quadro di un programma di innovazione per l'elettro mobilità con quattro milioni di euro. I partner del progetto comprendono la controllata DB Regio DB ZugBus Regionalverkehr Alb-Bodensee (trasporto regionale per la regione del Lago di Costanza), la Nahverkehrsgesellschaft Baden-Württemberg (Società di trasporto regionale del Baden-Wuerttemberg) e l'Organizzazione nazionale Wasserstoff- und Brennstoffzellentechnologie (Organizzazione nazionale per l'idrogeno e Tecnologia a celle a combustibile) e l'Università tecnica di Berlino.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia