Il futuro delle E.464 potrebbe essere almeno parzialmente lontano dai treni regionali.

Secondo alcuni rumors che almeno per il momento per tali devono essere presi, le locomotive monocabina potrebbero ben presto diventare titolari degli Intercity Notte.

L'idea alla base del progetto sarebbe quella di creare convogli notturni con una doppia trazione simmetrica con una locomotiva in testa e una in coda al convoglio, questo sia per poter avere sufficiente potenza per trainare rotabili dalle composizioni solitamente "robuste", sia per garantire la reversibilità dei materiali nelle stazioni di testa.

Per quanto nate per un tipo di servizi diversi, sarebbe in effetti una buona idea utilizzare in tal modo queste locomotive. Si tratta, infatti, di macchine da 160 km/h, velocità più che sufficiente per i treni notturni, già monocabina e quindi utilizzabili senza alcun intervento con l'agente singolo.

Inoltre, il progressivo inserimento dei nuovi Pop e Rock nel segmento dei treni regionali renderebbe di fatto libere molte delle 718 unità costruite tra il 1999 e il 2015 che potrebbero così trovare una seconda giovinezza su un segmento sul quale Trenitalia sta puntando sempre di più.

Giova ricordare che non c'è ancora alcuna ufficialità e che si tratta unicamente di una indiscrezione, ma se la cosa venisse confermata sarebbe scontato ipotizzare una nuova livrea per le E.464 che si andrebbe a uniformare a quella delle carrozze andando a creare convogli sostanzialmente bloccati e in qualche modo indipendenti.

Non ci resta che attendere per vedere se il progetto andrà in porto o se rimarrà solo una delle tante voci che aleggiano sul futuro di queste locomotive.

Disegno su base realizzata da Michele Sacco

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia