Se c'è un Gruppo di automotrici instancabili che sta venendo spazzato via, è quello composto dalle ALn 668.1800.

Ormai da tempo tutte distolte dal servizio regolare, molte giacciono accantonate in attesa di demolizione principalmente nei pressi dei depositi che le hanno avute per ultimi in dotazione.

Tra loro ci sono sicuramente gli impianti campani, da dove, ultimamente, si registrano movimenti interessanti.

Proprio nella giornata di ieri, infatti, tre unità sono state avviate alla demolizione da Benevento a Bari Lamasinata.

 

Si tratta, per l'esattezza della ALn 668.1835, della ALn 668.1861 e della ALn 668.1872, tutte ovviamente in livrea XMPR.

Come visibile dalle foto di Gabri 656, le tre automotrici sono state condizionate prima dell'inoltro con ampie pannellature a chiudere i finestrini e in alcuni casi le saracinesche laterali.

Incaricata del triste trasferimento è stata un'altra veterana della rotaia, la E.655.417 (1986) che, come visibile dalle fotografie e dal video a corredo, ha iniziato il suo viaggio sotto una improvvisa nevicata.

Consci del fatto che la vita va avanti e il tempo scorre inesorabile per tutti, non possiamo non notare ancora una volta come si stia accelerando molto dal punto di vista delle riduzioni volumetriche.

Ormai lo spostamento ai siti di demolizione di materiale obsoleto è continuo, da tutte le regioni d'Italia e contempla qualsiasi tipo di materiale, dai prestigiosi elettrotreni alle vetture per i pendolari.

Il futuro sono Pop e Rock, il passato una melodia certamente più malinconica.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia