Il prossimo 15 aprile rischia di essere ricordato come il giorno in cui il Pendolino morì.

Già, perché non è la prima volta che un ETR 450 viene inviato alla demolizione ma lunedì saranno ben due i treni che partiranno per essere smantellati.

Curiosamente partiranno da due poli opposti, ma con destinazione identica.

Da Alessandria partirà, infatti, l'ETR 450 n.02 con destinazione la BB di Bari Lamasinata. Stesso fine corsa ma partenza da altra zona per l'ETR 450 n.06 che raggiungerà la Puglia da Reggio Calabria.

Entrambi i treni viaggeranno a velocità molto ridotta perché trainati con la barra rigida (Ferrovie: le norme particolari per gli ETR 450) e per giungere a destinazione avranno bisogno di alcune giornate di viaggio.

Quando questi due convogli saranno arrivati a destinazione si assottiglierà ulteriormente il Gruppo dei Pendolino con ben 10 treni demoliti su 15 costruiti e precisamente, in ordine di tempo, gli ETR 450 n.05, n.07, n.13, n.01, n.11, n.15, n. 08, n.09, n.02 e n.06.

A quel punto rimarranno quindi da tagliare gli ETR 450 n.04, n.10, n.12 e n.14 mentre l'ETR 450 n.03 dovrebbe rimanere in carico a Fondazione FS Italiane.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia