Che fosse un argomento confuso lo avevano capito anche i baobab del Madagascar, ma certamente i media greci non stanno facendo nulla per semplificarlo.

Nella giornata di oggi Kathimerini, quotidiano di Atene in lingua greca, tra i principali del Paese, pubblica un lungo articolo sui nuovi Pendolino che dovrebbero arrivare in Grecia.

Tra le tante indicazioni che si possono raccogliere estrapoliamo quelle più interessanti che ad ogni modo sono almeno in parte decisamente in contrasto con quelle che abbiamo raccolto finora.

Secondo il giornale, l'elettrificazione nella sezione Tithorea - Domokos, lunga 106 km, è stata consegnata in fretta. Le sottostazioni elettriche sono la metà di quelle necessarie e in nessun caso potrebbero sopportare il servizio commerciale. Secondo gli esperti, ogni 50 km di elettrificazione sarebbero necessarie due sottostazioni, di cui una di riserva per non lasciare il mezzo in linea in caso di guasto della principale. 

ERGOSE, invece, avrebbe consegnato l'elettrificazione senza queste sottostazioni di back-up ma avrebbe promesso che nei due impianti attivi ci sarà personale 24 ore al giorno per garantire il passaggio in sicurezza dei treni. Se la sottostazione si dovesse danneggiare, inoltre, interverrebbe subito una squadra sul posto per ripararla. 

Venendo alla parte più strettamente ferroviaria, TRAINOSE battezzerà un nuovo brand per un servizio giornaliero molto veloce sulla rotta Salonicco - Atene - Salonicco e lo chiamerà Intercity Express.

Ci vorranno 3 ore e 57 minuti per la tratta Salonicco - Atene mentre la Atene - Salonicco durerà 4 ore e 10 minuti. Durante il giorno ci saranno altre 3/4 corse Atene - Salonicco e viceversa, che si chiameranno invece solo Intercity e dureranno circa quattro ore e mezza, facendo un maggior numero di fermate. L'Intercity Express, invece, sosterà solo a Lianokladi e Larissa.

I tempi sono comunque destinati a ridursi per la fine dell'anno, con la consegna completa del sistema di segnalamento e il conseguente innalzamento della velocità massima.

Complicata la faccenda del materiale rotabile. Il quotidiano è sicuro, arriveranno gli ETR 485, in cinque unità ed entro la fine dell'estate. Non gli ETR 470, dunque.

Sarebbero inoltre in preparazione altri due convogli già nella flotta TRAINOSE, per treni espressi, che riceveranno anche una nuova livrea blu integrale, che coprirà tutte le superfici.

Come si suol dire, noi tanto vi dovevamo. A questo punto viviamo alla giornata vedendo come si evolverà il mistero della Grecia...

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia