Nella prima metà del 2019, i treni merci tra la municipalità di Chongqing, in Cina sud-occidentale, e l'Europa hanno effettuato un totale di 812 viaggi, segnando un aumento dell'86,7% su base annua.

Lo ha rivelato nella giornata di ieri l'operatore di questa tratta ferroviaria. Secondo la Yuxinou (Chongqing) Logistics Co. Ltd., tra questi convogli, 301 erano in partenza e diretti all'estero, mentre 511 risultavano in arrivo nel Paese. 

"Il numero di viaggi di ritorno ha superato quello delle partenze, dimostrando come il commercio tra Cina ed Europa tenda a essere più equilibrato", ha affermato Qi Dan, responsabile della compagnia.

Chongqing è stata tra le prime città della Cina a essere collegata all'Europa attraverso la ferrovia. Il servizio tra Cina ed Europa è considerato una parte significativa dell'iniziativa Belt & Road (BRI) e secondo le previsioni questo aumenterà gli scambi tra il Paese asiatico e il vecchio continente.

Secondo Qi, la varietà di merci trasportate è sempre più diversificata e spazia dai ricambi per auto, ai prodotti meccanici, ai chicchi di caffè, fino ai beni destinati a soddisfare le necessità quotidiane. Alla fine di giugno, i treni merci tra Chongqing e l'Europa avevano effettuato un totale di 3.827 viaggi.

Foto Wuhan Asia Europe Logistics

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia